LND, verso gli stadi senza barriere