FIGC SARDEGNA

LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Corsi Figc Lnd Ras al rush finale

Con il doppio appuntamento di Ozieri e Sassari si chiude il primo giro di corsi Ras Figc dedicati alle società e legati alla Legge regionale 48 del 28.12.2018.
I corsi, partiti il 20 settembre da Cagliari, gratuiti e organizzati sul territorio, hanno toccato tutte le province isolane permettendo così ai dirigenti di poter partecipare.Quattro i temi di base previsti nei modi, divisi in due giornate, il venerdì e il sabato: dalla fiscalità alla metodologia dell’allenamento e psicologia delle sport, dalle Noif (Norme organizzative interne federali) al portale società delle LND, tutti relazionati attraverso la competenza e l’esperienza dei vari docenti, tecnici esterni o dipendenti del Comitato Regionale Sardegna che, coordinati dal segretario Antonello Madau e dalla segretaria Antonella Devilla hanno fornito indicazioni preziose, risposto a domande e dubbi, permesso ai presenti di migliorare la propria conoscenza di tutti gli aspetti relativi all’attività agonistica.  
Sapere come spostare una gara, conoscere la normativa su rimborsi, le scadenze e gli adempimenti, muoversi nel difficile ambito della fiscalità, conoscere i meccanismi dei tesseramenti, l’utilizzo del portale, l’uso delle firme elettroniche. Le procedure e moduli da compilare relativi ai giocatori, dirigenti e tecnici, fino ad arrivare alla programmazione di una stagione sportiva e la capacità di applicare le conoscenze relative alla comunicazione e alla gestione dei rapporti umani nel mondo della sport. Sono solo alcuni degli argomenti toccati nell’ambito dei quattro temi.
Entusiasti i tantissimi dirigenti presenti che hanno sottolineato la necessità di questi corsi, l’attenzione del CR Sardegna per le esigenze delle società e l’importanza della collaborazione tra Regione Sardegna e Comitato, non solo attraverso l’elargizione di contributi necessari all’attività ma anche attraverso la formazione e la disponibilità a creare dirigenti sempre più consapevoli del ruolo, dei diritti e dei doveri.

Soddisfatto anche il presidente del CR Sardegna Gianni Cadoni che non ha perso nemmeno un appuntamento dei vari corsi, macinando chilometri in giro per la Sardegna, con tanti sorrisi e parole per far sentire a sua vicinanza ai sogni e alle difficoltà dei sodalizi sardi. Il presidente a più riprese ha annunciato la possibilità che i corsi proseguano visto il riscontro positivo avuto e ha voluto sottolineare, tra gli altri, alcuni aspetti interessanti dello stato dell’arte, oltre a illustrare un bilancio delle cose fatte fino ad oggi: l’importanza dell’iscrizione all’Albo delle società del Coni, necessario – oltre alla partecipazione ai corsi – per i contributi, la vicinanza con la classe arbitrale che necessita di continua collaborazione e ascolto, la necessità che le società di calcio a 11 inizino a promuovere anche l’attività del calcio a 5 con i suoi benefici effetti.

Altri punti toccati sono stati le rappresentative, che hanno appena iniziato il lavoro verso il Torneo delle Regioni, l’attività femminile che riprende anche sul fronte del calcio. Il presidente ha anche ringraziato le società per il grande lavoro che stanno svolgendo, comprendendone le difficoltà di questi tempi.
Le slide delle varie lezioni saranno disponibili sul portale www.figc-sardegna.it per permettere ai corsisti di avere ulteriori documenti per tenersi aggiornati.

Condividi questa news

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito web utilizza i cookie.

Utilizziamo i cookie all'unico scopo di di monitorare la quantità di visite al sito in forma anonima e per migliorare l'esperienza utente.