FIGC SARDEGNA

LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Diamo un calcio all’intolleranza

“Diamo un calcio all’intolleranza”: con questo slogan la Regione Sardegna nella figura dell’Assessore Regionale degli affari Generali Filippo Spanu e il presidente del Comitato Regionale figc-lnd Gianni Cadoni hanno reso possibile, per il secondo anno consecutivo, le amichevoli della solidarietà. Il centro federale “Tino Carta” di Sa Rodia a Oristano ha ospitato 74 migranti di età compresa tra i 15 e i 19 anni, provenienti dai CAS dislocati in tutta l’isola, in occasione del raduno settimanale delle tre Rappresentative Regionali, Giovanissimi, Allievi e Juniores in fase di preparazione in vista del prossimo Torneo delle Regioni in programma in Abruzzo a fine marzo. A partire dalle 14 la conferenza stampa congiunta, il primo a prendere la parola l’Assessore Spanu: “Un lavoro di sinergia con la Figc regionale, avviato già lo scorso anno. L’idea è quella di dare una vetrina per questi giovani, per farsi conoscere da un punto di vista sportivo, per mettersi alla prova. Sono stati scelti ragazzi che hanno talento e attitudine, che hanno la possibilità di integrarsi al meglio nella società. Abbiamo un piano con un finanziamento specifico che ci permetterà di avere continuità per questo tipo di progetti”. A seguire le parole di Gianni Cadoni: “La nostra mission non è soltanto sportiva ma anche sociale e siamo contenti di aprirci anche a questo tipo di iniziative. Voglio ringraziare tutti i nostri staff, quello organizzativo del Comitato e quello tecnico delle Rappresentative, che si sono mobilitati per questa giornata speciale”. Un progetto sposato anche da due grandi simboli del calcio come Beppe Tomasini e Renato Copparoni presenti all’evento. Subito dopo la conferenza stampa al via le tre amichevoli della durata di un’ora, (squadre miste), svolte in concomitanza sui tre diversi campi del centro tecnico federale di Sa Rodia. Unica vincitrice la solidarietà.­

Condividi questa news

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Questo sito web utilizza i cookie.

Utilizziamo i cookie all'unico scopo di di monitorare la quantità di visite al sito in forma anonima e per migliorare l'esperienza utente.