Il presidente Cadoni: “Per le società di Eccellenza meglio i tre fuoriquota”